fbpx

I migliori consigli per la scelta dei pavimenti di casa

Quale pavimento scegliere? In gres porcellanato o in pietra naturale. Meglio il parquet o la resina?

Ecco i nostri migliori consigli per acquistare le superfici per la tua casa con un occhio di riguardo al budget e al tuo stile di vita.

Hai acquistato finalmente la casa dei tuoi sogni? Sei tra coloro che hanno deciso di ristrutturarla per renderla più confortevole e bella? In qualsiasi caso, la scelta dei pavimenti sia all’interno sia all’esterno di un edificio è un momento che merita una riflessione attenta non solo perché presuppone un investimento economico importante ma anche perché influisce sul mood dell’interior design.

Molteplici sono i fattori che dovrai tenere bene a mente per decidere tra le diverse collezioni di superfici a tua disposizione.

I migliori consigli per la scelta dei pavimenti di casa

Ecco i nostri suggerimenti per guidarti nella scelta tra le miriadi di materiali oggi disponibili. Rifletti bene su:

  • Il tuo stile di vita: vivrai da solo o insieme alla tua famiglia? C’è un amico a quattro zampe che abiterà con te? Allora hai bisogno di materiali resistenti, antigraffio e soprattutto facili da pulire come la ceramica, il gres porcellanato, la pietra naturale, il granito o il basalto. Se non dividerai l’abitazione con nessuno, puoi decidere per una pavimentazione molto delicata quale il marmo;
  • Gli ambienti: stai scegliendo pavimenti e rivestimenti per il bagno e la cucina oppure per il salotto e la camera da letto? Ti diamo qualche suggerimento: se ami il parquet, nelle stanze dedicate al riposo è perfetto perché regala note di serenità e di intimità. Vuoi metterlo in bagno? Puoi farlo: basta avere qualche accortezza in più come areare la stanza dopo la doccia o asciugare il pavimento, utilizzando un tappeto che assorba l’umidità. Puoi optare anche per altri materiali: il gres porcellanato, che interpreta gli interni con l’effetto legno, marmo, pietra, è resistente agli urti, alle macchie, alle scalfiture ed è caratterizzato da un coefficiente di assorbimento dell’acqua minore dello 0,5%;
  • Il budget: nel nostro showroom trovi un’ampia gamma di collezioni di superfici. Puoi scegliere tra i marchi più esclusivi ma anche tra brand dove il rapporto qualità prezzo è veramente vantaggioso. Il costo è un fattore fondamentale ma quello che è ancora più importante è poter contare sulla consulenza tecnica e commerciale di un esperto che ti illustra chiaramente tutte le specifiche peculiarità dei singoli materiali: solo così avrai un’offerta vantaggiosa formulata sulle tue reali esigenze e soprattutto acquisterai superfici che dureranno per molti anni e di cui, una volta messi in posa, non dovrai più occuparti;
  • Il design: il pavimento definisce il mood degli interni dando loro personalità. Ecco dei suggerimenti: se gli ambienti da allestire sono di dimensioni contenute, orientati su nuance chiare come il crema, il grigio chiaro, il panna e naturalmente il bianco che riflettono la luce e trasmettono la sensazione visiva di ampliare gli spazi. Il tuo ambiente è tradizionale? Puoi sottolinearlo con pavimenti in pietre naturali che infondono in ogni spazio un calore speciale, sono duraturi e non necessitano di una manutenzione particolare o con il parquet: intramontabile, vorremmo metterlo in ogni stanza, sarà perché grande è il suo effetto scenico, sarà per quella sensazione piacevole che comunica quando ci si cammina sopra a piedi nudi;
  • Il formato: qual è il migliore? Non esiste una sola risposta: è per questo che affidarsi a chi come noi ha un’esperienza ultradecennale nel settore e ti mette a disposizione non solo piastrellisti esperti ma anche interior designer per dare forma a interni taylor made, è veramente una scelta raccomandabile. Al di là delle regole progettuali per le quali si tende a rivestire una stanza piccola con piastrelle piccole e viceversa una stanza grande con grandi piastrelle, quello che noi riteniamo importante è rispettare il tuo gusto e scegliere un rivestimento che sia conforme ai requisiti tecnici ed estetici richiesti dal progetto. Se prediligi gli ambienti contemporanei in stile metropolitano, punta su materiali di grandi dimensioni che garantiscono una maggiore continuità visiva e che grazie ai progressi della tecnologia nella stampa digitale riproducono praticamente tutte le texture dalla pietra naturale al legno; se preferisci uno stile più classico, scegli formati più ridotti e materiali tradizionali come le cementine, il cotto il marmo, versatili per dare forma a schemi di posa sofisticati e originali.

Ti sono serviti questi consigli? Hai bisogno di più aiuto? Scrivici o chiamaci. Ti aspettiamo anche nel nostro showroom. E se vuoi essere aggiornato sulle ultime novità, seguici sui nostri canali social.

I migliori consigli per la scelta dei pavimenti di casa